Homepage


“Sovente volti, mani, corpi ci vengono restituiti quasi affioranti dalla superficie di un affresco, sono occhi socchiusi, in contemplazione, sognanti, mani che creano, lavorano, pregano: il corpo, l’uomo, la donna soprattutto. Tutto ciò emerge, però, dalla campitura retrostante, dal fondo che gioca parte altrettanto importante nei lavori dell’artista: spesso sono basi monocrome quelle da cui emergono i soggetti di Nicla, muri o nebbie squarciati dall’apparizione  a volte di un viso a volte di una mano.”

Cristiano Galassi
 

 

Copyright © 2014 Nicla Ferrari; All rights reserved.